Cosa Visitare nelle Filippine

Le One Hundred Islands
Entroterra dell’isola di Luzon

Essere sposati con una filippina offre l’opportunità di visitare uno dei paesi più affascinanti che esistano sulla faccia della terra.

Tuttavia, benché avere una moglie filippina costituisca un vantaggio sotto l’aspetto economico (andando a casa sua si ha l’alloggio gratis e si può usufruire di tariffe aeree agevolate alle quali hanno diritto gli OFW o Overseas Foreign Workers), bisogna anche tenere conto che molto probabilmente il suo paese di origine potrebbe essere situato in qualche anonima zona rurale dell’entroterra e non essere né bello né interessante sotto l’aspetto turistico.

Dato che una filippina torna a casa per stare con i parenti e dato che per i filippini la famiglia estesa si trova in cima alla lista delle priorità, uno straniero sposato con una filippina deve mettere in preventivo che dovrà trascorrere una buona fetta del viaggio nelle Filippine nel paese di origine della moglie.

Io mi posso considerare abbastanza privilegiato perché, nonostante il paese di origine di mia moglie sia piuttosto lontano dalle spiagge di sabbia bianca e le barriere coralline, non molto lontano da casa sua c’è una vasta regione montagnosa ricoperta da una foresta pluviale vergine e dove ci sono diversi fiumi che formano laghetti e cascate. Quindi nel mio caso, il fatto che durante i miei viaggi nelle Filippine il mare l’abbia visto relativamente poco (poco ma molto buono) è stato compensato dal fatto che ho potuto visitare zone selvagge e pressoché inaccessibili agli altri turisti.

Tuttavia non è sempre così e, in linea di massima, non è una grande idea per un occidentale sposato con una filippina andare nelle Filippine senza un piano e pensando di utilizzare il paese della moglie come base per esplorare il paese.

Muoversi dal paese di origine della moglie potrebbe essere molto complicato in quanto potrebbe non esserci la possibilità di affittare una macchina e avventurarsi da soli sui mezzi pubblici potrebbe essere rischioso.Quindi, a meno che nei paraggi del paese di origine della propria moglie non ci siano posti interessanti, la cosa migliore è arrivare a Manila, non lasciare affatto l’aeroporto ma prendere il primo volo per qualche località di interesse turistico nella quale farsi la vacanza vera e propria e poi recarsi al paese di origine della moglie mettendo in preventivo che da lì potrebbe poi essere molto complicato spostarsi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s