Il mio primo incontro ravvicinato con una scimmia nelle Filippine

Uno degli aspetti più interessanti dei miei viaggi nelle Filippine sono state le mie escursioni nella catena montuosa della “Sierra Madre”, una zona piuttosto remota e poco frequentata dai turisti (o meglio non frequentata affatto, molto probabilmente sono l’unico straniero che abbia mai messo piede in alcune di quelle zone dopo i colonizzatori spagnoli….ammesso che loro ci siano mai arrivati).

L’unica maniera di raggiungere alcune di quelle zone è a bordo di una jeep insieme a gente del posto, e questo è uno dei grandi vantaggi di essere sposati con una persona originaria di quelle zone che altrimenti un turista straniero potrebbe difficilmente visitare.

Il culmine di quell’esperienza è stato senza dubbio il mio incontro ravvicinato con una scimmia, animale che avevo visto in precedenza solo al Bioparco di Roma.

Il mio incontro ravvicinato con la scimmia è stato davvero particolare perché c’era qualcosa di molto strano nello sguardo di quell’animale, uno sguardo che era un misto di curiosità e aggressività.

Cosa rendeva quella scimmia particolarmente curiosa nei miei confronti? Forse il fatto che era la prima volta che vedeva un essere umano ricoperto di una folta peluria?

Gli uomini filippini non hanno una peluria simile alla mia o quella di altri occidentali (e questo è uno degli elementi che rendono attraente un occidentale agli occhi di una filippina…) e questo probabilmente ha preso alla sprovvista la scimmia che non riusciva a capire se avesse davanti un suo simile o qualcos’altro.

Qualunque sia l’idea che la scimmia si sia fatta di me io, guardandola negli occhi, ho avuto un’ulteriore conferma di ciò che già credevo da tempo: l’uomo e la scimmia non hanno nulla in comune!

Io parlo tre lingue abbastanza complicate e, come qualsiasi altro essere umano, potrei impararne altre e le lingue parlate dall’uomo hanno strutture grammaticali complesse a differenza dei pochi grugniti che ho udito da quella scimmia.

Il semplice fatto che l’uomo sia in grado di comunicare tramite il linguaggio mi dice che l’uomo e la scimmia non hanno nulla in comune e, fissando a lungo quella scimmia negli occhi (mentre facevo questa riflessione), me ne sono ulteriormente convinto al di là di ogni ragionevole dubbio…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s