Marito iper introverso e moglie iper estroversa: possono funzionare insieme?

Mia moglie è filippina e viene da una cultura basata sul pakikisama, un termine tagalog che, fondamentalmente, significa “stare insieme” o “spirito di gruppo”.

Io sono all’estremo opposto: amo ritagliarmi molti spazi di solitudine e preferisco associarmi con pochi individui selezionati piuttosto che avere molti amici ed andare a grandi raduni e feste.

Adoro le escursioni solitarie e stare seduto da solo su una panchina di un parco, o semplicemente restare chiuso nella mia stanza, a leggere per ore e ore.

E adoro andare in un bar o in un ristorante con un massimo di uno o due amici molto stretti per fare conversazioni profonde.

La cultura filippina è invece incentrata su grandi raduni di gruppo con musica, balli e karaoke.

L’idea filippina di stare insieme promuove, d’altro canto, uno spirito di bayanihan, uno spirito di cooperazione e di aiuto reciproco tale che l’intera comunità filippina interviene quando un suo membro ha bisogno di aiuto pratico.

Quindi come può un introverso molto forte come me stare bene con una filippina che proviene da una cultura fortemente orientata all’interazione con molte persone?

Non solo ho scoperto che un uomo introverso può stare bene con una donna che proviene da una cultura che incoraggia molto lo stare insieme, ma ho anche scoperto che una persona estroversa ha, in realtà, bisogno di un partner introverso, il quale può portare molto valore aggiunto nella vita di una persona super estroversa e fare piuttosto bene da complemento.

Ecco alcuni motivi per cui penso che un introverso come me possa prosperare in una relazione con un estroversa e farla funzionare alquanto bene.

Gli introversi non sono eremiti, essi preferiscono poche relazioni di alta qualità a molte superficiali

L’idea filippina di stare insieme ha indubbiamente molti aspetti positivi, come lo spirito di bayanihan che ho appena citato.

D’altra parte, poiché i filippini preferiscono decisamente i grandi raduni sociali alla socializzazione con una o due persone alla volta, le relazioni tendono ad essere piuttosto superficiali.

Nella mia vita ho sempre avuto pochissimi amici, ma queste persone sono mie amiche da decenni.

Ho sempre preferito chiarire i malintesi e lavorare per migliorare le mie relazioni con quelle poche persone intime con cui ho una relazione significativa, profonda e duratura a scappare da loro e cercare altre amicizie quando le cose non funzionano.

Personalmente preferisco mantenere i miei rapporti con le persone a cui tengo e farli crescere nel tempo e questo tratto della mia personalità mi ha permesso di lavorare per mantenere e migliorare il mio matrimonio piuttosto che scappare da esso alle prime grandi difficoltà.

Inoltre, poiché ho pochissimi amici al di fuori della relazione, posso concentrarmi sul mio matrimonio senza troppe distrazioni da parte di molte persone che rivendicano il mio tempo e la mia attenzione.

L’introversione produce più pace interiore che aiuta ad essere più in pace con altri

Perché sto bene da solo non ho particolari problemi a lasciare la scena di una discussione accesa senza soffrire troppo, proprio perché posso essere tanto appagato mentre sono solo quanto quando sto interagendo con mia moglie (o con qualsiasi altra persona). Pertanto quando l’atmosfera si fa incandescente, e cercare a tutti i costi un’interazione con mia moglie diventerebbe controproducente, mi allontano senza soffrire la solitudine e questo mi dà l’opportunità di riflettere su quando e come trovare il momento opportuno per chiarire ciò che c’è da chiarire.

Inoltre, scegliere di isolarmi deliberatamente su base regolare, ritagliando momenti in cui scrivo in un diario, mi dà l’opportunità di riflettere su ciò che funziona e ciò che non funziona nella mia relazione e trovare soluzioni che non riuscirei a trovare se avessi una vita sociale troppo piena.

La contemplazione e il lavoro interiore generano maggiore autocontrollo e tranquillità in generale e creano un ambiente interno che difficilmente può coesistere con il conflitto.

Un introverso dà spazio

Poiché un introverso ha bisogno di spazio, è anche più propenso a dare spazio e dare spazio è vitale in una relazione intima.

Ho bisogno di molto spazio e sono disposto a dare spazio a mia moglie, al punto che sono disposto a permetterle di andarsene anche uno o due mesi nelle Filippine da sola mentre io resto qui (e questo è già successo tre volte da quando mi sono sposato).

Un introverso è ricco internamente e quindi è meno bisognoso e meno dipendente dal partner

Un forte introverso non entra in una relazione perché è disperato di trovare un coniuge.

Come ho già detto, durante i miei momenti di solitudine posso essere appagato tanto quanto quando interagisco con le persone o, più precisamente, mi sento ancora più appagato.

Mi sono goduto appieno i miei quasi quattro decenni da single (mi sono sposato a 36 anni), quindi non mi ero aggrappato all’idea di trovare un coniuge, potevo perfettamente funzionare da solo.

E poiché uno dei tratti distintivi di un matrimonio che funziona è il dare, coloro che non entrano in una relazione perché hanno un disperato bisogno di compagnia hanno più da dare o, almeno, meno da prendere.

Queste sono, a mio giudizio e sulla base della mia esperienza, le armi vincenti di un forte introverso che desidera entrare in una relazione e queste cose, secondo me, portano valore aggiunto nella vita di una persona iper estroversa.

La mia esperienza mostra che è possibile una relazione tra un iper-introverso e un estroversa e se io posso essere in una relazione con un estroversa, chiunque altro che si trova in una posizione simile può farlo.

Quindi, sì, un forte introverso può essere perfettamente in una relazione con un estroversa e la mia esperienza è l’evidente dimostrazione che le cose stanno così.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s