Bisogni e desideri: un’importante lezione che ho tratto da questo periodo di quarantena forzata

Come ho già detto nella versione inglese (la lingua principale del mio blog) di questo post, io sono stato per anni un grande consumatore di caffè al bar.

Ora che non si trova un bar aperto nemmeno a pagarlo in oro non ho altra scelta che portarmi il termos del caffè da casa (dato che il mio lavoro non conosce quarantena e ci devo andare per forza).

Sono passati solo pochi giorni dalla chiusura totale dei bar e….. incredibile ma vero, mi sto abituando all’idea del termos.

Questo mi sta inducendo a fare una riflessione che sarebbe stato saggio fare 25-30 anni fa (ho 53 anni): se avessi acquisto questa abitudine da giovane quante migliaia di euro in più avrei ora sul conto corrente?

Credo proprio che dopo l’emergenza virus non metterò più piede in un bar (so che l’economia va sostenuta ma io credo di aver già dato….4 caffè al giorno per 30 anni…ma va’).

Questo dovrebbe consentirmi di arrivare alla pensione (ammesso e non concesso che esisterà ancora) con qualche migliaio di euro risparmiati….

Mannaggia i desideri!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s